Mascherine chirurgiche lavabili certificate #proteggoenoninquino

Published by on

L’utilizzo di mascherine chirurgiche previsto dalle linee guida ministeriali per contenere il contagio all’interno delle scuole, ha permesso il ritorno a scuola dei nostri figli. Purtroppo, però, l’utilizzo di mascherine “usa e getta” comporta un enorme dispendio di energia e risorse e di produzione di rifiuti (vedi qui i numeri italiani, anche per singolo istituto). Le mascherine usa e getta non sono riciclabili e vanno conferite nella raccolta dei rifiuti indifferenziati.

L’inchiesta pubblicata sul numero di febbraio 2021 del magazine di Coop Italia parla di oltre 33 milioni di mascherine usa e getta utilizzate ogni settimana dagli studenti dalla primaria alla maturità, considerando una mascherina al giorno per 5 giorni. Sempre l’inchiesta di Coop Italia stima in 118 tonnellate la produzione di CO2 dovuta all’incenerimento delle mascherine usate in una settimana dagli studenti italiani.

tRiciclo ha quindi deciso di organizzare, nel solco di altre iniziative analoghe precedenti, una campagna di promozione all’uso di mascherine chirurgiche lavabili certificate a scuola, attivando anche uno specifico gruppo di acquisto di mascherine chirurgiche lavabili certificate.

Le mascherine chirurgiche lavabili certificate, se correttamente utilizzate, presentano lo stesso livello di protezione delle mascherine “usa e getta”. Sono inoltre molto più confortevoli, aspetto fondamentale per bambini e ragazzi che devono portarle per più ore di fila.

La prima edizione di questa iniziativa ha portato all’acquisto da parte dei soci di tRiciclo di 300 mascherine nel novembre 2020, che hanno comportato il risparmio al conferimento rifiuti e quindi all’ambiente di ben 150.000 mascherine usa e getta e ha coinvolto diversi Istituti in tutta Genova.

Con questa iniziativa speriamo non solo di ridurre sprechi e rifiuti, ma anche di creare un momento importante di educazione ambientale dei piccoli studenti genovesi. L’iniziativa, infatti, può essere sfruttata dagli insegnanti per attivare una discussione sul tema dell’uso delle risorse e della gestione dei rifiuti.

Oggi ci stiamo attivando per sensibilizzare i genitori e Dirigenti scolastici per promuovere l’iniziativa anche presso quegli Istituti che oppongono resistenza a questa scelta. In realtà, il DPCM 3 novembre 2020 prevede la possibilità di utilizzo delle mascherine lavabili nelle scuole*.

Ti chiediamo di aderire e diffondere negli Istituti frequentati dai tuoi figli questa iniziativa, la tua partecipazione attiva è fondamentale!

Per conoscere il referente tRiciclo dell’istituto di tuo/a figlio/a (o per diventarlo tu stesso/a!), scrivici a triciclo.bbi@gmail.com.

Verifica qui se il tuo Istituto sia già tra quelli che accettano le mascherine chirurgiche lavabili certificate: **LINK lista istituti**
Scarica la lettera tipo al tuo Dirigente scolastico nel caso in cui questo diritto non sia ancora riconosciuto nel tuo Istituto
Scarica il testo da diffondere nelle chat dei genitori (WhatsApp, …)
Visualizza qui le FAQ che rispondono ai principali dubbi/obiezioni sul tema.

La iniziativa è promossa insieme all’ITTL Nautico “SAN GIORGIO”, scuola capofila Rete Scuole Green Provincia di Genova.
La campagna è sostenuta anche da:
Cittadini Sostenibili
Surfrider Genova

Riapriamo la scuola della costituzione
e attendiamo a breve ulteriori autorevoli adesioni!

Trovi qui il Comunicato Stampa di lancio della campagna.

Nel frattempo tRiciclo si sta attivando per sensibilizzare il Ministero della Transizione Ecologica e il MIUR sul tema, in modo che agli studenti siano fornite gratuitamente le mascherine chirurgiche lavabili, invece di quelle “usa e getta”. Ecco la lettera aperta al Ministero che abbiamo inviato.

Qui il link al bellissimo articolo dedicatoci da Il Secolo XIX.

* Il DPCM 3 novembre 2020, infatti, prevede che, oltre alla mascherina chirurgica, fornita dalla struttura commissariale, ai sensi dell’articolo 1, comma 7 del DPCM, “possono essere utilizzate anche mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.